Sabine e Riccardo

UN AMORE LUNGO
UN’ETERNITÀ

QUESTA COPPIA DI SPOSI HA AVUTO

sin da subito le idee chiare su tutta l’organizzazione del matrimonio: entrambi si sono innamorati della location, la meravigliosa Villa Pizzo, un luogo magico dove il tempo pare essersi fermato, e sono rimasti talmente colpiti dal tenue rosa della facciata da volerlo utilizzare per ogni dettaglio delle nozze -dalle partecipazioni in oro caldo rosa sino alle tovaglie e ai tovaglioli… Un’eleganza oltre ogni limite… Ogni particolare è stato curato con estrema attenzione: per l’occasione sono stati fatti realizzare anche dei cartelli che indicavano il luogo della cerimonia, dell’aperitivo e della cena. La cerimonia è stata celebrata sulla splendida darsena di Villa Pizzo, dove è stato montato un baldacchino con tende di seta rosa e profumatissimi fiori freschi, con il romantico Lago di Como sullo sfondo. Una location davvero esclusiva.  Le promesse che gli sposi si sono scambiati sono state toccanti e hanno commosso gli ospiti e anche me. L’aperitivo nel giardino all’italiana ha permesso agli ospiti di continuare ad ammirare il paesaggio mentre il ricevimento si è svolto sotto una tensostruttura arricchita con lampadari di cristallo: gli invitati hanno preso posto a uno straordinario tavolo

imperiale decorato con rose rosa, bianche e anche lilla e una pioggia di candele rosa, nella stessa tonalità delle tovaglie e della facciata della villa, che, una volta accese, hanno contribuito a creare un’atmosfera assolutamente unica nel suo genere… Un sogno. E poi, proprio durante la cena, ecco il regalo che lo sposo ha voluto riservare alla sua amata: la straordinaria performance di Saule Kilaite, famosissima performer  e violinista lituana che ha coinvolto ed emozionato tutti gli ospiti e, ovviamente, la sposa… Che dire? Sorpresa riuscita! Un cambio d’abito per la sposa ed è stato il momento del taglio torta: le luci e le candele hanno prodotto un effetto scenografico sbalorditivo. Il tavolo confetti è stato allestito all’interno della villa: anche in questo caso, abbiamo privilegiato tonalità bianche, rosa, lilla e oro per mettere in evidenza l’opulenza e sono stati realizzati due pannelli raffiguranti Madame Musard. Il libro delle firme ha raccolto auguri e congratulazioni che gli invitati hanno voluto fare alla coppia. E poi gli sposi hanno dato il via alle danze fino al mattino, in un’aura di divertimento, di felicità e di amore…